Qual è la migliore alternativa cinese a YouTube nel 2023?

da Tim Howard

In Cina, YouTube non è accessibile a causa delle restrizioni governative. Tuttavia, esistono diverse piattaforme di condivisione video popolari che fungono da alternativa a YouTube nel mercato cinese. 

La migliore alternativa cinese a YouTube è Youku Tudou, una delle maggiori piattaforme di condivisione video del Paese.

Offre un'ampia gamma di contenuti generati dagli utenti e prodotti da professionisti e consente di seguire e sottoscrivere facilmente i feed video dei propri creatori o programmi televisivi preferiti. 

È possibile scegliere di visualizzare i contenuti gratuitamente, ma con annunci pubblicitari, oppure di acquistare un abbonamento VIP per 12 yuan e godere di contenuti privi di annunci ogni mese.

Oltre a Youku Tudou, esistono altre piattaforme che rappresentano delle valide alternative a YouTube, come ad esempio Tencent video, Bilibili, Sohu Video e iQiyi tra gli altri.

PiattaformaDescrizione
Youku TudouUna delle maggiori piattaforme di condivisione video in Cina, che offre un'ampia gamma di contenuti generati dagli utenti e prodotti professionalmente.
Video TencentGestito da Tencent, Tencent Video offre una vasta collezione di programmi televisivi, film e contenuti generati dagli utenti.
iQiyiSpecializzato in fiction, film e varietà prodotti professionalmente, offre contenuti gratuiti e premium.
BilibiliInizialmente focalizzata sugli anime, Bilibili si è espansa fino a coprire un'ampia gamma di argomenti, tra cui giochi, tecnologia e lifestyle.
Sina WeiboUna piattaforma di social media spesso definita "il Twitter cinese", che consente agli utenti di condividere video insieme a microblogging e trending topic.
Video XiguaGestito da ByteDance, Xigua Video offre un mix di brevi video, spettacoli televisivi e film, con raccomandazioni personalizzate basate sugli interessi degli utenti.
Video SohuCombina contenuti su licenza e generati dagli utenti, con fiction televisive, film, spettacoli di varietà e opzioni di streaming in diretta.

Continuate a leggere per conoscere la migliore alternativa cinese a YouTube e per capire perché YouTube è stato bloccato in Cina.

La migliore alternativa cinese a YouTube

Youku Tudou - La migliore alternativa cinese a YouTube

Alternativa cinese a YouTube

Dopo che YouTube è stato vietato in Cina nel 2009, Youku ha colmato il vuoto, diventando la principale piattaforma di condivisione video del Paese. 

In una mossa strategica, Youku si è fusa con Tudou nel 2012, consolidando la sua posizione di maggior sito di video hosting e condivisione in Cina. 

Quella che inizialmente era una piattaforma per i contenuti generati dagli utenti si è trasformata in un tesoro di video prodotti professionalmente e provenienti da importanti società televisive e cinematografiche. 

Se sono in vena di una serie di film avvincenti o di un documentario sportivo che faccia riflettere, Youku offre una gamma impressionante di contenuti per soddisfare ogni mio capriccio.

LEGGI  Oppo Vs Samsung 2023 - Qual è il migliore?
Alternativa cinese a YouTube

Come YouTube, Youku incorpora diverse funzioni che migliorano l'esperienza dell'utente. 

La piattaforma presenta canali, simili alle playlist di YouTube, che consentono agli utenti di seguire e sottoscrivere facilmente i feed video dei loro creatori o programmi televisivi preferiti. 

Sebbene Youku offra l'accesso gratuito alla sua videoteca, offre anche un'opzione di iscrizione VIP. L'iscrizione VIP garantisce agli utenti l'accesso a contenuti premium, tra cui serie TV e film esclusivi, eliminando la pubblicità. 

Il prezzo dell'abbonamento mensile per l'iscrizione VIP è di 12 yuan, che a mio parere è abbastanza decente.

  • Lanciato: 2006
  • Sede centrale: Pechino, Cina

Video Tencent

Alternativa cinese a YouTube

La prossima è Tencent Video, parte integrante dell'ecosistema digitale di Tencent. Questa piattaforma è un vero e proprio riflesso del panorama video cinese. 

Con una vasta collezione di programmi televisivi, film e contenuti generati dagli utenti, Tencent Video offre un'esperienza di visione coinvolgente. 

Esplorando la piattaforma, non ho potuto fare a meno di stupirmi della perfetta integrazione delle funzioni sociali, del coinvolgimento della comunità e dell'enorme quantità di contenuti disponibili.

  • Lanciato: 2011
  • Sede centrale: Shenzhen, Cina

iQiyi

Alternativa cinese a YouTube

Un passo avanti con iQiyi, pioniere dello streaming di contenuti premium. Questa piattaforma si rivolge agli spettatori più esigenti, presentando un'ampia gamma di fiction, film e spettacoli di varietà prodotti professionalmente. 

Dalle avvincenti epopee storiche alle commedie romantiche che scaldano il cuore, l'impegno di iQiyi per offrire un intrattenimento di alta qualità è evidente. 

Mentre mi immergevo nella sua vasta libreria, mi sono reso conto che iQiyi si è saldamente affermata come la piattaforma di riferimento per chi cerca esperienze di narrazione coinvolgenti.

  • Lanciato: 2010
  • Sede centrale: Pechino, Cina

Bilibili

Alternativa cinese a YouTube

Bilibili è un'intrigante piattaforma di condivisione video che affonda le sue radici nel vivace mondo delle sottoculture cinesi. 

Inizialmente incentrato sugli anime, Bilibili si è evoluto in un centro di creatività che abbraccia una vasta gamma di argomenti come il gioco, la tecnologia e lo stile di vita. 

La sua forte comunità favorisce un ambiente in cui gli utenti possono mostrare i loro talenti e le loro passioni, rendendolo uno spazio accattivante che incarna lo spirito di espressione giovanile.

  • Lanciato: 2009
  • Sede centrale: Shanghai, Cina

Sina Weibo

Alternativa cinese a YouTube

Sina Weibo, spesso salutato come "il Twitter cinese", è una piattaforma che è un'affascinante miscela di microblogging e condivisione di video. 

Sina Weibo è un arazzo sociale intessuto di video, che offre agli utenti una piattaforma per condividere le loro vite, le loro scoperte e i loro momenti di riflessione. 

È diventato un focolaio di argomenti di tendenza, notizie sulle celebrità e video virali, affascinando milioni di persone con la sua amalgama di contenuti brevi e interazioni sociali.

  • Lanciato: 2009
  • Sede centrale: Pechino, Cina

Video Xigua

Alternativa cinese a YouTube

Nel regno delle piattaforme di condivisione video cinesi, Xigua Video emerge come una gemma nel panorama digitale. 

LEGGI  iQOO è un marchio cinese? | Esploriamo le origini e la proprietà di questo produttore di smartphone nel 2023

Creato da ByteDance, la stessa società che ha creato Douyin, Xigua Video offre una miscela accattivante di brevi video, spettacoli televisivi e film. Grazie al suo sistema di raccomandazione all'avanguardia, Xigua Video cura un'esperienza di intrattenimento coinvolgente che si adatta alle preferenze di ogni utente. 

Combina perfettamente il meglio di entrambi i mondi, presentando una vasta gamma di contenuti in modo personalizzato e coinvolgente.

  • Lanciato: 2016
  • Sede centrale: Pechino, Cina

Video Sohu

Alternativa cinese a YouTube

Infine, un'altra grande alternativa cinese a YouTube è Sohu Video, dove i contenuti con licenza e quelli generati dagli utenti coesistono in perfetta armonia. 

Sohu Video offre un mix eclettico di drammi televisivi, film e spettacoli di varietà, fornendo un'esperienza di visione accattivante per gli utenti che cercano sia contenuti prodotti professionalmente che gli sforzi creativi di altri appassionati. 

Le opzioni di live streaming aggiungono un elemento di eccitazione, consentendo agli utenti di partecipare a eventi in tempo reale e di connettersi con persone che la pensano allo stesso modo.

  • Lanciato: 1996
  • Sede centrale: Pechino, Cina

Perché YouTube è vietato in Cina?

YouTube è vietato in Cina a causa delle rigide politiche di censura di Internet del Paese. 

Il governo cinese mantiene un robusto sistema di controlli su Internet, spesso definito Great Firewall of China, che regola e limita l'accesso a siti web e piattaforme straniere. 

YouTube, essendo una piattaforma di condivisione video diffusa a livello mondiale, offre una piattaforma aperta per i contenuti generati dagli utenti, compresi i video che possono toccare argomenti sensibili o mettere in discussione le narrazioni del governo.

Il governo cinese regolamenta e monitora pesantemente i contenuti online per mantenere il controllo sul flusso di informazioni e impedire la diffusione di contenuti che ritiene indesiderabili o politicamente sensibili. 

Poiché YouTube consente agli utenti di caricare e condividere liberamente i video, compresi quelli che possono contenere materiale politicamente sensibile o opinioni contrarie all'agenda del governo, non rispetta le rigide norme sui contenuti del governo cinese.

Bloccando YouTube, il governo cinese intende controllare la narrazione, limitare l'accesso alle fonti di informazione straniere e promuovere le piattaforme che si allineano alle sue linee guida e priorità di censura. 

Invece di YouTube, gli utenti cinesi di Internet si affidano a piattaforme di condivisione video nazionali che rispettano le norme del governo e sono soggette a censura e monitoraggio dei contenuti. 

Questa censura si estende ad altre piattaforme straniere popolari, come i siti di social media come Facebook e Twitter, anch'essi inaccessibili in Cina.

Come accedere a YouTube in Cina?

Accedere a YouTube in modo sicuro in Cina può essere difficile a causa delle politiche di censura di Internet del Paese e del blocco della piattaforma. 

LEGGI  iPhone 14 Clone Review 2023 | iPhone 14 Clone, iPhone 13 Pro Max Clone, iPhone 13 Pro Clone

Tuttavia, se desiderate accedere a YouTube mentre vi trovate in Cina, potete provare a seguire i seguenti passi per farlo dando priorità alla vostra sicurezza e privacy online:

Passo 1 - Procuratevi un servizio VPN affidabile e rispettabile prima di recarvi in Cina. Una VPN cripta il vostro traffico internet e lo instrada attraverso un server situato al di fuori della Cina, consentendovi di aggirare la censura e di accedere ai siti web bloccati, compreso YouTube. Scegliete una VPN con solidi protocolli di sicurezza e server in località non soggette a restrizioni cinesi.

Fase 2 - Scaricate e installate il software o l'app VPN sui vostri dispositivi prima di entrare in Cina. Seguite le istruzioni fornite dal provider VPN per impostare e configurare correttamente la VPN. Assicuratevi di scegliere server situati in Paesi in cui YouTube è accessibile.

Fase 3 - Lanciate l'applicazione o il software VPN e connettetevi a un server al di fuori della Cina. In questo modo, il vostro indirizzo IP verrà mascherato e sembrerà che stiate navigando in Internet da una località diversa, aggirando così la censura e le restrizioni cinesi.

Passo 4 - Una volta connessi al server VPN, aprite il vostro browser web preferito o l'applicazione YouTube e navigate sul sito web di YouTube. Ora dovreste essere in grado di accedere e navigare su YouTube come se vi trovaste in un Paese in cui non è bloccato.

Passo 5 - Quando si utilizza una VPN, è fondamentale dare priorità alla sicurezza e alla privacy online. Scegliete una VPN con forti protocolli di crittografia e una rigorosa politica di non registrazione per proteggere le vostre informazioni personali. Inoltre, aggiornate regolarmente il vostro software VPN per beneficiare degli ultimi miglioramenti e patch di sicurezza.

Sebbene l'accesso a YouTube tramite una VPN possa aiutare a bypassare la censura, è importante ricordare che il governo cinese controlla rigorosamente l'utilizzo di Internet. Fate attenzione e astenetevi dall'intraprendere qualsiasi attività che possa violare le leggi o i regolamenti locali.

Prima di affidarsi a YouTube per attività importanti o per lo streaming, assicuratevi che la vostra connessione VPN sia stabile e che YouTube sia accessibile. Alcune VPN possono subire interruzioni occasionali o rallentare la velocità, quindi è consigliabile testare la connettività in anticipo.

Ricordate che aggirare la censura cinese su Internet comporta potenziali rischi e che il governo cinese blocca attivamente anche i servizi VPN. 

È essenziale rimanere aggiornati sulla situazione attuale e prepararsi a potenziali interruzioni dell'accesso. 

Fate attenzione, date priorità alla vostra privacy e sicurezza online e utilizzate questi passaggi come linee guida generali, rispettando le leggi e le normative locali.

Da asporto

In conclusione, l'esplorazione delle migliori alternative cinesi a YouTube apre un mondo di contenuti video accattivanti, in grado di soddisfare le diverse preferenze del pubblico cinese. 

Piattaforme come Youku Tudou, Tencent Video, iQiyi e Bilibili sono emerse come centrali nel panorama video cinese, offrendo una vasta gamma di contenuti generati dagli utenti e prodotti professionalmente. 

Queste piattaforme hanno riempito con successo il vuoto lasciato dall'assenza di YouTube in Cina, offrendo intrattenimento coinvolgente, documentari informativi ed esperienze di narrazione coinvolgenti.

Quindi, che siate residenti o viaggiatori curiosi, immergetevi nelle migliori alternative cinesi a YouTube e scoprite un mondo di contenuti video accattivanti a portata di mano.

Correlato

Messaggi correlati

/* */

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina

it_ITItalian